logosfondotrasparente0
matriceconaltum

facebook
instagram
linkedin

OUR TECHNOLOGIES

image-603

Explore NETF DRONE technologies and discover the features that make us unique.


We want you to discover our fleet whose strengths are innovation and avant-garde. The means we use offer the maximum in terms of efficacy and safety.

News

Droni: la riforma della sicurezza aerea dell'Unione Europea

07-05-2021 11:37

NETF DRONE

News, easa, enac, UAS, drone, regolamento europeo, regolamento europeo droni, ue 2019/947, servizi droni, normativa droni,

Droni: la riforma della sicurezza aerea dell'Unione Europea

L'evoluzione dei droni, il mercato potenziale e la normativa di riferimento a seguito dell'entrata in vigore del Regolamento UE 2019/947.

Gli aeromobili senza equipaggio, o droni, o UAS (Unmanned Aircraft Systems), costituiscono un settore dell'aviazione in rapida evoluzione con un notevole potenziale in materia di creazione di posti di lavoro e di crescita economica nell'Unione Europea.

 

Per questo motivo l'UE ha adottato un Regolamento volto a integrare in modo sicuro i droni a pilotaggio remoto nello spazio aereo europeo.

 

Il Regolamento prevede regole di sicurezza comuni nel settore dell'aviazione civile e rivede il mandato dell'Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea (EASA). Il nuovo "Regolamento EASA" sostituisce il quadro legislativo risalente al 2008.

 

Perchè ne abbiamo bisogno

regolamentoue1-1620379087.jpg

I droni erano sottoposti soltanto a regole di sicurezza nazionali diverse e frammentate nell'UE. Inoltre, le garanzie fondamentali non erano applicate in modo coerente, tenendo in considerazione che i droni erano diventati sempre più accessibili ad una vasta platea di consumatori.

 

Una riforma delle regole era necessaria anche perché il traffico aereo dell'UE dovrebbe aumentare del 50% nei prossimi 20 anni.

 

Infatti, la Commissione Europea prevede che entro il 2035 il settore europeo dei droni:

 

  • darà lavoro direttamente a più di 100 000 persone;
  • avrà un impatto economico superiore a 10 miliardi di EUR all'anno, soprattutto nei servizi.

 

Nel dettaglio

I regolamenti UE 2019/947, UE 2019/945 e UE 2018/1139 definiscono il quadro per il funzionamento sicuro dei droni nei cieli europei, ovvero si applicano ai Pease membri dell’Unione Europea ed a quelli appartenenti ad EASA.

 

Il 31 dicembre 2020 è diventato applicabile il Regolamento di Esecuzione (UE) n. 2019/947, relativo a norme e procedure per l'esercizio degli aeromobili senza equipaggio e le sue successive modificazioni e l’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) in data 4 gennaio 2021 ha pubblicato il Regolamento UAS-IT, applicabile dal 31 dicembre 2020, che disciplina quanto di competenza degli Stati Membri.

 

Le nuove regole stabiliscono i principi di base per garantire la sicurezza, la privacy e la protezione dei dati personali. Mirano, inoltre, a ridurre la burocrazia e incoraggiare la continua innovazione dei prodotti e nei servizi collegati agli UAS quali, ad esempio, rilievi, ispezioni ed attività di monitoraggio.

 

223229easadroneinfographic1-1620378731.png

 

Il Regolamento introduce un approccio alla sicurezza basato sulle tipologie di operazioni ed i diversi livelli di rischio, defininendo tre categorie di operazioni: OPEN, SPECIFIC e CERTIFIED.

 

La categoria OPEN dà la possibilità a tutti i piloti dotati di attestato di volare con droni fino a 25 kg in scenari a basso rischio senza particolari autorizzazioni. Questa categoria è suddivisa in tre ulteriori sottocategorie chiamate A1, A2 e A3. I rischi operativi nella categoria "open" sono considerati bassi e pertanto non è richiesta alcuna autorizzazione prima di iniziare un volo.

 

La categoria SPECIFIC consente di eseguire operazioni a medio rischio a cura di piloti dotati di attestato e nel rispetto di precisi limiti operativi standard oppure con specifica valutazione di rischio.

 

La categoria CERTIFIED è destinata ad impieghi evoluti per operazioni ad alto rischio e/o con l’impegno di spazi aerei ampi ed eventualmente trafficati. Richiede competenze e caratteristiche dei droni superiori e certificate a livello di aviazione generale.

image-767

Newsletter

SUBSCRIBE TO THE NEWSLETTER

Stay up to date on NETF DRONE news

pbp-xvi-edizione-logo-02
logo_confindustria

NETF DRONE was present at the XVI Best Practices Award for Innovation organized by Confindustria Salerno and held on 15-16 and 17 June 2022 at the Salerno Maritime Station.

logosfondotrasparentescrittabianca0

Registered office:

Via Monte Napoleone 8,

20121 Milan (MI)

Operational headquarters:

Via Pasquale De Virgilii 2,

66100 Chieti (CH)

FOR MORE INFORMATION

Tel.: +39 388 10 79 439

Email: info.it@netf.eu

Technological division of :

logonetfmilanobianco

Italy Member of the European Group of Economic Interest NETF LAB BERLIN EWIV


facebook
instagram
linkedin

NETF Milano is registered in the "List of UAS operators"

pursuant to the Implementing Regulation (EU) no. 947/2019 on the d-Flight portal

Copyright © 2022 - NETF Milano Srls - All rights reserved VAT number: 10397120964

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder

Castello di Roccascalegna by NETFDRONE on Sketchfab